Il moro di Sicilia

Il moro di Sicilia

950,00

 

L’abete, un volto antico, un dettaglio dorato.

Dopo le teste classicheggianti di piume, vi proponiamo questi vasi dallo stile arabeggiante, austeri nella loro estrema eleganza, ammalianti nei loro dettagli in vero oro, irresistibili nella versione natalizia con l’abete.

Vi conquisteranno al primo sguardo.

Descrizione

Si racconta che, durante la dominazione araba della Sicilia, una fanciulla vivesse coltivando splendide piante sul suo balcone.

Un giorno un giovane moro passava lì sotto e, inizialmente incuriosito dagli splendidi vasi, fu poi rapito dalla bellezza rara della fanciulla. Più rapidamente di un bocciolo, il loro amore sbocciò.

Presto, però, la fanciulla scoprì amaramente che l’amato l’avrebbe lasciata per tornare nelle sue terre in Oriente, dove aveva moglie e figli.

Come una radice velenosa, si insinuò in lei la tremenda vendetta. Appena scese la notte, gli tagliò la testa e decise di porla sul proprio balcone, come uno dei suoi splendidi vasi, e di piantarvi del basilico.

Furono le lacrime dell’inconsolabile fanciulla a far crescere rigoglioso il basilico, che iniziò a destare l’invidia degli altri abitanti. I suoi compaesani, credendo che il segreto del basilico fosse nel suo vaso, iniziarono a costruire vasi di terracotta a forma di testa.

E così, ancora oggi, dietro un alone di mistero, si possono osservare dei meravigliosi vasi, dal volto austero e arabeggiante, con preziosi finimenti in autentico oro, a monito e memoria di amori lontani.